Strani vocals secondo Bookletmagazine

Me lo aspettavo, prima o poi doveva succedere, la mia batteria fatta con la voce non è andata giù agli amici di Bookletmagazine che però, ci tengono a precisare, mi perdonano.

Grazie davvero.

Colgo però l’occasione di precisare come mai ci sono queste parti di batteria fatte con la voce, che non definirei proprio beatbox. Quando scrissi mani intrecciate ero in un bosco per cui feci tutto a voce, linea vocale, testo, primi accenni di arrangiamento che comprendevano la batteria. Quando mi misi al pc per ultimarla non avevo tantissimo tempo così scrissi tutti gli strumenti tranne la batteria che comunque rendeva l’dea. Quando il mio produttore senti questa pazza versione disse che era un’ottima idea, e nulla, il resto lo potete immaginare.

Mani intrecciate e la recensione di System Failure

Per ogni artista è importante avere un feedback o comunque in generale, si è sempre molto curiosi di capire come la propria musica viene percepita da orecchie diverse. Per questo non vedevo l’ora di leggerne una e sono stata accontentata da System Failure una webzine che tratta di musica indipendente.

Alla fine dell’articolo trovate il link al sito

Brainstorming Magazine parla di Mani intrecciate

Sono felice che una realtà così attenta alle nuove proposte e alla musica al femminile parli di Mani intrecciate. Eccovi un piccolo estratto e il link all’articolo per leggerlo completo

http://www.brainstormingmagazine.it/2021/10/allegramente-drammatica-fuori-il-suo-secondo-singolo-mani-intrecciate/

Finalmente a casa

Eccomi qui, vi presento la mia casa.
No non sono impazzita, chiamo il mio sito casa perché in questo momento siamo tutti sparsi su più social e sembriamo senza fissa dimora. Sentivo il bisogno di creare un luogo comune più intimo e raccolto.

Qui Sarete sempre sicuri di trovare tutto quello che mi riguarda.
Musica, parole, video, cose da guardare ma anche da leggere! Come potete notare questa sezione si chiama blog ed è qui che mi rifugerò quando vorrò raccontarvi qualcosa di più, condividere cosa mi ha colpita oppure semplicemente, cercare un contatto con chi vorrà leggermi.

Chi mi conosce mi reputa spesso un po’ timida e vagamente asociale; la realtà è che semplicemente amo stare con le persone con cui c’è un reale dialogo e scambio.

Le storie delle persone sono una delle mie più grandi fonti d’ispirazione, mi piace calzare scarpe altrui, sentire come adatto il passo, calarmi nella parte, allenare l’empatia e tirare poi le somme.

Sarò felice di entrare nelle vostre vite, che sia grazie alla mia musica o a qualsiasi altro mezzo va bene, purché lasci qualcosa. Grazie per essere qui.


A presto A. D. 

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito